Stampava ricette false per l'acquisto di farmaci oppiacei: chimico ai domiciliari

Martedì 26 Novembre 2019
FASANO - Nuovi guai per il 42enne chimico fasanase, già sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Fasano, accusato di aver stampato ricette false per l'acquisto di farmaci oppiacei. I carabinieri della Stazione di Fasano lo hanno infatti tratto in arresto, in esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Bari – Sezione GIP, in aggravamento dell’attuale provvedimento, per reati contro la fede pubblica e le sostanze stupefacenti. Le false ricette sarebbero state “spacciate” in diverse farmacie tra Fasano e Monopoli. E proprio dalla denuncia di una farmacista di Monopoli avrebbe mosso i primi passi l'attività investigativa. In forza dei nuovi elementi maturati in sede di indagine, il chimico, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, è stato quindi accompagnato presso la sua abitazione.

  Ultimo aggiornamento: 15:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA