Meno droga dall'Albania: la pandemia ha frenato i traffici di stupefacenti verso il Salento

Sabato 19 Giugno 2021 di Roberta GRASSI
Il sequestro di quattro tonnellate di marijuana e cocaina avvenuto a Brindisi nel giugno 2020

L’emergenza Covid ha influito anche sui traffici di droga nell’Adriatico, con una diminuzione sostanziale dei sequestri di sostanze nelle acque nazionali e internazionali. Uno dei principali canali di approvvigionamento di sostanza, del tipo cannabis, è quello che collega la Puglia, con particolare riferimento a Brindisi, all’Albania. Se nel 2019 in tutta Italia la cannabis intercettata in mare e nei porti rappresentava il 29,96 per cento...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 10:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA