Traffico di droga, estorsioni e autoriciclaggio: 18 arresti, indagini tra Matera e Brindisi

Mercoledì 12 Maggio 2021

In un'indagine coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Potenza e condotta dai comandi provinciali dei Carabinieri e della Guardia di finanza di Matera 18 persone sono state arrestate (12 condotte in carcere e altre 6 ai domiciliari) per traffico di droga e investimenti illeciti nel settore agricolo nella zona della costa jonica. Le misure sono state eseguite dai militari delle rispettive compagnie di Policoro. Altre sei persone sono state sottoposte a obblighi di dimora. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip del tribunale di Potenza, su richiesta della Dda.

Le indagini

Gli indagati, a vario titolo, sono ritenuti responsabili di aver fatto parte di un'associazione specializzata nel traffico e nello spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, hashish e marijuana, oltre che accusati di trasferimento fraudolento di valori, auto-riciclaggio, estorsione e incendio. Il sodalizio criminale individuato è operante nella zona del Metapontino, principalmente nei Comuni di Policoro, Scanzano Jonico, Colobraro, Tursi, Valsinni e Bernalda. Impegnati oltre 150 militari, con la collaborazione di unità cinofile del nucleo dell'Arma di Tito Scalo (Potenza) e della compagnia delle fiamme gialle di Matera e con il supporto di un elicottero della Guardia di finanza della sezione aerea di Bari. Sono state interessate le province di Matera, Cosenza, Varese, Catanzaro, Parma, Milano e Brindisi. I dettagli dell'operazione saranno illustrati nel corso della conferenza stampa, che si terrà alle ore 11 presso il palazzo di giustizia di Potenza.

Ultimo aggiornamento: 11:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA