Blitz dei Nas nella movida. «Carenze igienico sanitarie»: chiuso un bar paninoteca

Giovedì 5 Settembre 2019 di Danilo SANTORO
Blitz dei Nas nel centro storico di Ostuni: chiuso un bar paninoteca. Scarsa igiene, assenza di bagno per il personale, deposito con all'interno secchi per l'immondizia. E' questo parte dell'elenco di irregolarità nel locale che avrebbero accertato i militari del nucleo antisofisticazione e sanità di Taranto, insieme al personale medico dell'Asl di Brindisi. Tali criticità hanno portato nelle scorse ore al dispositivo di chiusura dell'attività commerciale, per un valore pari a 600mila euro. Secondo quanto emerso dall'indagine delle forze dell'ordine tutte le attrezzature, utensili, frigoriferi, freezer, scaffalature, banchi espositivi installati nell'attività, sono state ritrovate in carenti condizioni di pulizia.

Dai riscontri dei Nas la preparazione di panini/toast e la cottura dei primi mediante cuoci pasta elettrico sarebbe stata effettuata dietro il banco bar in un'area con carenti condizioni di pulizia. Le porte del servizio igienico degli utenti inoltre hanno manifestato delle parti rigonfianti che necessiterebbero di manutenzione straordinaria. A questo primo contesto, non conforme alle normative del settore, si sarebbero aggiunti altri elementi: dietro il banco bar è stato ritrovato un accatastamento di giornali in area non adeguata e destinata alla manipolazione degli alimenti, nell'attività non sarebbe presente un servizio igienico ad uso esclusivo del personale né area spogliatoio attrezzata con armadietti a doppio scomparto. Il locale indicato in planimetria quale laboratorio, inoltre, ha presentato scarse condizioni di pulizia, utilizzato a deposito di alimenti e bevande è risultato poco ordinato e che non consentono le operazioni di sanificazione e l'adeguata aerazione degli ambienti.

Una serie di irregolarità per le quali è prevista la chiusura, come disposto dalle forze dell'ordine e dall'Asl. L'ultimo intervento da parte dei Nas, questa volta nel centro storico della Città Bianca segue altre due operazioni svolti dal reparto speciale dell'Arma dei Carabinieri che hanno interessato il litorale di Ostuni durante il mese di agosto, nel clou della stagione estiva. In particolare durante i controlli i Nas, in uno stabilimento balneare avrebbero ritrovato ampi spazi del bar del lido mantenuti in pessime condizioni igienico-sanitarie e strutturali, con una presenza diffusa di sporcizia, anche derivante da lungo tempo. Parte della cella frigorifero arrugginita; così come la struttura adibita a lavaggio delle stoviglie è risultata precaria e priva dei requisiti minimi d'igiene per la mancanza di porte o pareti di legno. Due automezzi adibiti a paninoteca e preparazione pasti, poi, contenevano attrezzature con notevoli segni di una cattiva custodia: la cucina, la friggitrice, la piastra, ritrovati anche privi di sistemi funzionali ad evitare l'ingresso di alati e animali di piccola taglia. I servizi igienici per il personale erano privi di antibagno e spogliatoio e il container adibito a deposito, sporco. Accertamenti dei Nas, non solo nel territorio di Ostuni ma nell'intero Salento, che proseguiranno sin dai prossimi giorni. Controlli che saranno intensificati sul rispetto delle normative non solo riferite alla conservazione degli alimenti, ma anche allo stato dei luoghi, tra depositi e laboratori per la preparazione dei pasti, e sull' adeguata formazione di titolari e dipendenti in materia di prevenzione dei rischi. © RIPRODUZIONE RISERVATA