Bari, arrivano turisti e crocieristi ma i negozi chiudono per ferie

Bari, arrivano turisti e crocieristi ma i negozi chiudono per ferie
di Elga MONTANI
4 Minuti di Lettura
Martedì 9 Agosto 2022, 05:00

Bari non è ancora una città per turisti. La settimana di Ferragosto, da sempre, è stata caratterizzata da strade deserte e negozi chiusi. Oggi, girando per le vie del centro, in questa settimana che precede il 15 agosto, è possibile vedere come le cose siano cambiate poco: sono, infatti, molte le attività con la saracinesca già abbassata e il classico cartello “chiuso per ferie”. Proprio nel mese in cui arriveranno migliaia di crocieristi.
Certo di sono ancora diverse attività rimaste aperte, ma rappresentano solamente una parte delle vie del centro. Da sottolineare, però, che se prima le attività chiudevano per un mese o quasi, oggi la maggior parte opta per una chiusura di un paio di settimane, a partire da prima di Ferragosto, per arrivare solo alla settimana successiva. Senza troppa difficoltà è comunque possibile trovare un bar dove fare colazione e gustare un aperitivo, cosa davvero impensabile prima. Ma il motivo, almeno ad occhio, sembra essere chiaro. Non sono certo i baresi quelli a restare in città in questo caldo mese di agosto. In molti, come testimoniato dal traffico dei giorni scorsi, hanno fatto i bagagli e sono partiti per le meritate vacanze lasciandosi dietro la propria città e scegliendo mete che vanno dal Salento all’estero. La città di Bari è però piena di turisti, provenienti da tutto il mondo e anche da altre parti della penisola. È facile riconoscerli, soprattutto in centro e nei pressi della stazione, molti hanno valigie appresso, perché appena arrivati, altri parlano lingue diverse, o dialetti diversi, altri ancora si guardano attorno affascinati da una città che spesso i baresi non sanno apprezzare fino in fondo.

Bari nella top 10 delle preferenze per gli italiani

D’altronde, come sottolinea una un’analisi effettuata da eDreams, piattaforma di prenotazione on line per aerei e strutture ricettive, Bari è nella top ten tra le preferenze degli italiani per le vacanze estive. Mentre tra le prime dieci destinazioni scelte dai turisti stranieri, si posiziona al settimo posto. Gli stranieri, sempre secondo il report, scelgono l’Italia per visitare una città d’arte e Bari si trova in questa classifica subito dopo città d’arte per eccellenza. Senza contare i grandi numeri previsti per le crociere. Stando a quanto comunicato dalla società Msc, infatti, nelle settimane in prossimità di Ferragosto saranno oltre 9.600 i passeggeri che si imbarcheranno dal porto di Bari per un’esperienza nel Mediterraneo. Saranno ben tre le navi della compagnia a fare tappa in città, 27 in tutto ad agosto, con importanti benefici non solo per le realtà attive nel settore turistico, ma anche per le numerose altre attività operative in questo periodo.

Cultura ed eventi

Per tutti i turisti, stranieri e italiani, e comunque anche per i pochi baresi rimasti in città, in questa settimana e per il giorno di Ferragosto ci saranno alcune possibilità da poter sfruttare, soprattutto a livello culturale, mentre meno sono gli eventi previsti. Per chi resta in città, come dicevamo, sarà prima di tutto sarà possibile visitare, anche il 15 agosto, la mostra dedicata ad Obey “Peace Revolution”. L’esposizione, che in questi giorni è allestita nelle sale del teatro Margherita, sarà visitabile ogni pomeriggio dalle 17 alle 22 (tranne il venerdì e il sabato, quando è possibile vederla fino alle 23), non solo il giorno di Ferragosto. Aperto per mezza giornata sarà anche il Museo Civico, dove attualmente è possibile visitare la mostra “Blub – L’arte sa nuotare”. Al momento, l’organizzazione del museo sta solo valutando ancora se tenere aperto di mattina o di pomeriggio. Nei prossimi giorni verranno comunicate le modalità di visita. Chiusa la Pinacoteca Metropolitana per Ferragosto, sarà possibile visitare il Museo archeologico di Santa Scolastica, che nei giorni festivi risulta essere visitabile dalle 9 alle 13. Aperto il Castello Svevo, dalle 9 alle 13, che resterà invece chiuso il 16 agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA