Gare d'appalto truccate: sospesi dal servizio due funzionari dell'Acquedotto pugliese

Gare d'appalto truccate: sospesi dal servizio due funzionari dell'Acquedotto pugliese
Due funzionari dell’Acquedotto Pugliese, Nicola Troccoli e Marco Scannicchio, sono stati interdetti dal servizio per sei mesi nell’ambito dell’indagine della Procura di Bari che lo scorso 8 gennaio ha portato agli arresti domiciliari Donato D’Agostino, amministratore unico e rappresentante legale della ‘Chimica D’Agostinò, e Francesco Loliva, responsabile del laboratorio interno della società. I due sono accusati, a vario titolo, in concorso con i funzionari, di turbata libertà degli incanti aggravata continuata, frode nelle pubbliche forniture continuata e truffa aggravata continuata in danno di Aqp. L’inchiesta riguarda nove presunte gare truccate risalenti agli anni 2012-2016 per la fornitura di ipoclorito di sodio destinato alla potabilizzazione dell’acqua. Contestualmente all’esecuzione delle misure cautelari degli arresti domiciliari, i pm Luciana Silvestris e Claudio Pinto avevano chiesto l’interdizione di tre funzionari e un dirigente.(Ansa)
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 18 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento: 20:41