Roma, entra in ascensore e precipita per cinque piani: donna muore

Tragedia a Roma dove una donna, Elena Pacifici, è precipitata per sei piani nella tromba dell'ascensore ed è morta. E' successo alle 15.30 in un palazzo di viale Regina Margherita, al civico 217. La vittima aveva 77 anni. Uscita di casa come ogni giorno, avrebbe aperto la porta dell'ascensore senza accorgersi che la cabina non si trovava al piano. Il volo dal quinto piano non le ha lasciato scampo. 
 
 


Una squadra dei vigili del fuoco del comando di Roma con supporto del nucleo Saf è giunta immediatamente sul posto per il recupero del corpo. Sul posto anche i carabinieri per le indagini. Resta da capire perché sia stato possibile aprire la porta dell'ascensore anche se la cabina non c'era.

La donna abitava al primo piano del palazzo in cui è avvenuta la tragedia. Si attende l'arrivo del medico legale per una prima ispezione del corpo. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia Parioli.

È stata posto sotto sequestro la tromba dell'ascensore. Accertato dal medico legale che il corpo non presentava segni di violenza, al momento restano aperte due piste al vaglio degli inquirenti: il malfunzionamento della chiusura della porta dell'ascensore e il suicidio. Sarà un perito della Procura di Roma che verificherà eventuali malfunzionamenti o anomalie del sistema di chiusura dell'ascensore. La 77enne era vedova e viveva al primo piano del palazzo insieme alla sorella. Secondo quanto riferito ai carabinieri, che indagano nessuno, nessuno tra gli inquilini che vivono al sesto piano aveva oggi appuntamento con la 77enne.

 
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 30 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 31-05-2018 07:25
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti