All'appuntamento con la prostituta scopre che è un'anziana, cliente va dai carabinieri

All'appuntamento con la prostituta scopre che è un'anziana, cliente va dai carabinieri
SAN MARTINO DI LUPARI (PADOVA)  - La scappatella con la prostituta del paese non è andata a buon fine e quello che doveva essere un momento di spensieratezza ha rischiato di trasformarsi in un incubo. Prostituta colombiana di 63 anni denunciata per estorsione. Si tratta di G.G.E. con un domicilio fittizio a San Martino di Lupari. Dall'attività investigativa messa in atto dai carabinieri della locale stazione si è scoperto che lo scorso 9 dicembre la donna aveva fissato un appuntamento con un potenziale cliente di 61 anni, italiano residente sempre a San Martino di Lupari.
Doveva essere uno dei tanti incontri occasionali da consumarsi nell'alcova della sudamericana. Quando l'uomo è arrivato sul pianerottolo della prostituta, ha però fatto marcia indietro. Evidentemente pensava di trovarsi di fronte una giovane donna e le sue fantasie sono scemate in pochi secondi. Il gran rifiuto messo in atto dal cliente avrebbe mandato su tutte le furie la donna. Quest'ultima pur di non perdere i soldi della prestazione ha minacciato il malcapitato di raccontare tutto al suo protettore. Per mantenere l'anonimato pretendeva una mancia di 20 euro. Di fronte a queste minacce l'uomo si è allontanato in tutta fretta. Ha trovato poi il coraggio di recarsi in caserma per segnalare la disavventura. I carabinieri dopo aver approfondito la vicenda hanno convocato in caserma G.G.E. e l'hanno denunciata per estorsione.
C. Arc.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 14 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento: 15-01-2019 11:53
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti