Twitter, Elon Musk: «L'accordo per l'acquisto è sospeso». E il titolo crolla in Borsa

"Sono ancora impgnato nell'acquisizione", ha detto in attesa che il social network faccia chiarezza sul numero di account falsi e di bot attivi

Venerdì 13 Maggio 2022
Elon Musk, clamoroso dietrofront: «L'accordo per l'acquisto di Twitter è sospeso»

Elon Musk continua a sorprendere tutti. Il miliardario imprenditore sudafricano aveva scelto di rilevare le quote di maggiornaza di Twitter. Un affare da 44 miliardi di dollari. Ma adesso arriva il mezzo passo indietro. E proprio sul social in fase di acquisizione, arriva la notizia da parte del patron di Tesla di mettere in standby l'operazione

 

Leggi anche > Morto lo sceicco Khalifa, presidente degli Emirati Arabi Uniti: aveva 73 anni. Era tra i sovrani più ricchi del mondo

 

 

L’accordo è «temporaneamente sospeso in attesa di dettagli che supportino il calcolo che gli account di spam/fake rappresentino meno del 5% degli utenti», ha scritto Musk linkando un articolo dell'agenzia di stampa Reuters dello scorso 2 maggio. 

 

Nell'articolo sono riportate le cifre che, adesso, l'uomo più ricco del mondo vuole verificare. Immediata la reazione a Wall Street, dove le azioni di Twitter nel pre-mercato sono precipitate del 19,4% a 36,3 dollari contro un prezzo di chiusura precedente di 45 dollari, mentre quelle di Tesla sono salite del 4,9%. 

 

 

 

Dopo due ore dall'annuncio choc che ha mandato in tilt Wall Street, ecco la precisazione di Elon Musk. «Sono ancora impegnato nell'acquisizione», ha dichiarato forse allarmato dal crollo in borsa. Ma il suo tentativo di salvare il ribasso non sembra essere arrivato in modo tempestivo... il danno ormai è fatto.

 

LE POLEMICHE

 

Un’altra grana per Musk dopo che il Wall Street Journal ha annunciato un’azione della Sec, l’Authority che vigila sul mercato mobiliare americano, per verificare l’operazione per l’acquisizione di Twitter e, in particolare, sull’ipotetica irregolare segretezza della quota accumulata nella società prima di fare l’offerta di acquisto.

 

Mentre il New York Times ricorda che Musk dovrebbe pagare una penale da un miliardo di dollari se dovesse far saltare l'affare, le polemiche non sembrano fermarsi. In vista dell’acquisizione da parte di Musk, l'amministratore delegato, Parag Agrawal (che percepisce un compenso di 30,4 milioni di dollari), ha licenziato due manager della società e congelato le nuove assunzioni. Una mossa per ridurre le spese del social dei cinguettii che non avrebbe raggiunto gli obiettivi in termini di utenti e crescita delle entrate che Musk avrebbe richiesto. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA