Pregiudicato nella rete dei poliziotti in borghese, camminava con una pistola pronta all'uso

Domenica 16 Gennaio 2022
La pistola sequestrata dalla Polizia

Camminava nelle strade di Taranto con una pistola pronta a sparare e caricata con munizioni da guerra. Alla vista dei poliziotti ha tentato di sbarazzarsi dell'arma ma è stato arrestato dagli agenti in borghese della sezione Falchi della squadra Mobile della Polizia. In trappola un pregiudicato tarantino di 24 anni. Il suo arresto è scattato nei giorni scorsi nell'ambito di un servizio di controllo del territorio condotto dai poliziotti in borghese nel rione Salinella.

L'arresto

Durante il pattugliamento del rione, gli agenti hanno notato tre giovani che camminavano in strada e hanno riconosciuto il 24enne, volto noto per i suoi precedenti per droga. A quel punto hanno deciso di controllare. Quando si sono avvicinati il pregiudicato si è dato alla fuga. Uno dei poliziotti però è riuscito a bloccato dopo una corsa di un centinaio di metri. Durante la fuga, il tarantino si è sbarazzato dell'arma che è stata prontamente recuperata.

L'arma

La pistola è una "Tanfoglio", modello GT-22, calibro 22 con matricola cancellata, completa di 10 cartucce ad espansione dello stesso calibro il cui uso è vietato perché munizionamento da guerra. Il pregiudicato 24enne è stato arrestato con la contestazione di porto di arma clandestina, possesso di munizioni di uso vietato e ricettazione. Uno dei suoi amici che aveva tentato di ostacolare l'inseguimento è stato denunciato per violenza a pubblico ufficiale.

Ultimo aggiornamento: 12:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA