Oasi per delfini a Taranto: il sostegno e le idee di undici fumettisti

Oasi per delfini a Taranto: il sostegno e le idee di undici fumettisti
2 Minuti di Lettura
Giovedì 12 Maggio 2022, 12:38 - Ultimo aggiornamento: 15:39

Undici fumettisti tarantini insieme per il progetto "Taranto Dolphin Sanctuary", una sorta di oasi per delfini nel mare ionico. Sono undici, famosi per i lavori nel campo del fumetto, del cartone animato e della satira politica, e si ritroveranno insieme sabato e domenica per il Taranto Comix presso il Resort Mon Reve di Taranto. Da qui il progetto comune del Dolphin Sanctuary, a cui l'associazione Jonian Dolphin Conservation sta lavorando ormai da tempo con l'amministrazione comunale. 

L'idea

Ogni artista contribuirà mettendo a disposizione tavole originali, bozzetti, fumetti e libri autografati, ed altri articoli per appassionati e collezionisti, che saranno posti in vendita in un'asta benefica che si terrà nel gazebo della Jonian Dolphin Conservation, all'interno nell'area espositiva del Taranto Comix. Tutti i proventi saranno devoluti a favore del «Taranto Dolphin Sanctuary», il progetto che avrà sede in uno specchio di mare prospiciente all'isola di San Paolo, un habitat ideale in cui potranno essere accolti e tutelati delfini ed altri cetacei a riposo provenienti da tutta l'area europea. Nomi conosciuti in Italia e nel mondo come Piero Angelini, Gian Marco De Francisco, Stefano Federici, Alessio Fortunato, Giuseppe Latanza, Nico Pillinini, Enzo Rizzi, Nicola Sammarco, Angelo Todaro e Gianfranco Vitti, si uniranno al loro collega «d'oltreoceano» Sal Velluto, di origini tarantine, primo disegnatore italiano ad essersi affermato con le majors americane del fumetto, tra le quali anche Marvel e DC Comics. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA