Bambina con tumore osseo, crescerà grazie a un chiodo allungabile: è la prima volta al mondo

Lunedì 22 Giugno 2020

Bambina colpita da un tumore osseo, potrà camminare, non dovrà più subire altre operazioni: grazie all'osso di un donatore e un chiodo allungabile che accompagnerà la crescita scheletrica fino all'età adulta. Con questa tecnica, utilizzando «per la prima volta al mondo» un chiodo allungabile che non deve essere sostituito, è stata ricostruita, al Regina Margherita di Torino, la caviglia di una bambina di 9 anni colpita da un rarissimo sarcoma osseo. La piccola, già dimessa, potrà tornare a camminare, assicurano i medici.
L'intervento è stato eseguito da un'équipe di chirurghi ortopedici della Città della Salute di Torino e dell'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. 

Tumori, allarme degli oncologi: «Dopo il Covid subito prevenzione, altrimenti si rischia una nuova epidemia del cancro»

Ultimo aggiornamento: 12:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA