Aggredisce i genitori e li minaccia con un coltello: 31enne in manette

Aggredisce i genitori e li minaccia con un coltello: 31enne in manette
di Luana PRONTERA
2 Minuti di Lettura
Martedì 30 Agosto 2022, 11:12 - Ultimo aggiornamento: 11:14

Si presenta ai genitori e li aggredisce minacciandoli con un coltello, in manette un 31enne di Depressa (frazione di Tricase). L’episodio che ha portato all’arresto dell’aggressore è avvenuto nei giorni scorsi, oggi si dovrebbe svolgere l’interrogatorio di convalida davanti al giudice Sergio Tosi.

I fatti

Secondo la prima ricostruzione dei fatti, i carabinieri della Compagnia di Tricase, giunti immediatamente sul posto, sarebbero stati allarmati dagli stessi genitori spaventati dalla situazione. Il 31enne si è presentato nella loro casa aggredendoli pesantemente e minacciandoli con un coltello a scatto di 19,5 centimetri, poi messo sotto sequestro dalle autorità. Nella fase iniziale della lite, scoppiata per motivi non ancora chiari, l’uomo ha colpito il padre con uno schiaffo e due violenti pugni al capo.

L'uomo era recidivo: oggi l'interrogatorio

L’uomo non avrebbe potuto avvicinarsi alla famiglia perché recidivo nei modi di fare e inibito dalle autorità giudiziarie che gli avevano imposto una distanza minima da tenere a tutela dei genitori. Le accuse mosse nei confronti dell’uomo sono: violazioni degli obblighi dell’autorità giudiziaria, percosse, violazione di domicilio e porto di armi atti ad offendere. L’uomo è attualmente recluso nel carcere di Lecce come disposto dalla sostituta procuratrice di turno Maria Consolata Moschettini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA