Stefano Minerva proclamato presidente della Provincia. «Pronto per le sfide: Salento in bus gratis e ammodernamento della statale 275»

Il presidente Stefano Minerva durante la cerimonia di proclamazione
Il presidente Stefano Minerva durante la cerimonia di proclamazione
di Mattia CHETTA
3 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Novembre 2022, 17:28 - Ultimo aggiornamento: 17:42

Salento in bus gratuito, Strada Statale 275 da ammodernare e diritto allo studio. Ma non solo. Riparte da qui Stefano Minerva, sindaco di Gallipoli e presidente riletto della Provincia di Lecce. Si apre ufficialmente il suo secondo mandato che lo ha visto trionfare lo scorso 10 novembre, quando il “Salento in bus”, Strada Statale 275 e diritto allo studio. Ma non solo. Riparte da qui Stefano Minerva, sindaco di Gallipoli e presidente riletto della Provincia di Lecce. Il numero uno di Palazzo dei Celestini nelle scorse ore con la proclamazione ha inaugurato ufficialmente il suo secondo mandato, dopo la vittoria di misura alle urne lo scorso 10 novembre contro il primo cittadino di Miggiano, Michele Sperti. Una vittoria schiacciante con 56.517 voti ponderati in cassaforte ( 713 consensi).

La cerimonia di proclamazione

Dall'aula consiliare di Palazzo dei Celestini, dove questa mattina si è tenuta la cerimonia di proclamazione, Minerva ha ha ricordato il lavoro frutto degli ultimi quattro anni. Ma anche e soprattutto l'agenda degli interventi da realizzare nei prossimi quattro anni.
In cima alla lista delle priorità Salento in bus, servizio di trasporto turistico che l'inquilino di Palazzo dei Celestini vorrebbe diventasse gratuito. E ancora, la valorizzazione del patrimonio immobiliare dell’ente e l'impegno costante sulla 275 affinché il cantiere per l'ammodernamento della statale possa essere avvitato un tempi certi e brevi.

Video

Le parole del presidente


«Oggi è un’emozione che si riallaccia alle emozioni personali e collettive che abbiamo costruito in questi anni - ha detto Minerva -. Essere rieletto presidente della Provincia, dopo essere stato diventato sindaco a 36 anni, è un traguardo importante che non solo mi da il coraggio di continuare a rispondere alle sfide della modernità, ma anche la responsabilità e l’entusiasmo di rispondere ai cittadini e alle persone che con tanta generosità mi hanno riconfermato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA