Salento, nuovo sbarco al largo di Tricase: famiglie in fuga dall'Afghanistan dei talebani

Lunedì 16 Agosto 2021

Fuga dall'Afghanistan conquistato dai talebani. Nella notte di Ferragosto un altro sbarco ha interessato il Salento. Un’imbarcazione a meno di 11 miglia dalla costa è stata intercettata poco prima della mezzanotte, fra sabato e domenica, al largo del litorale di Tricase dai finanzieri della sezione navale e dai militari della guardia costiera. 

A bordo, 16 cittadini stranieri, tra i quali anche cinque bambini scortati dai militari fin nel porto di Santa Maria di Leuca, dove ad attenderli c'erano sia gli operatori del 118 che i volontari della Croce rossa italiana. Fra i 16, tre famiglie provenienti dal neonato Emirato Islamico, in fuga dai talebani che ieri hanno preso Kabul. Identificati dalle fiamme gialle, sono stati tutti sottoposti ai controlli sanitari e agli screening per il Covid, per poi essere scortati fino al centro di accoglienza intitolato a don Tonino Bello, a Otranto.

Il barcone è stato sequestrato su ordine della Procura. Presenti anche gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano.

Immediatamente prima, altri 62 migranti avevano raggiunto le coste salentine su un'imbarcazione di fortuna, approdando a Gallipoli: anche fra loro, bambini piccoli e donne incinte. 

 

Ultimo aggiornamento: 23 Agosto, 16:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA