Accoglienza, solidarietà e formazione: a Lecce “Afghanistan 2030 - Next Leaders”

Accoglienza, solidarietà e formazione: a Lecce “Afghanistan 2030 - Next Leaders”
2 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Ottobre 2021, 13:06 - Ultimo aggiornamento: 13:10

Garantire un futuro ai depositari del pensiero critico e culturale della società afghana, i più bersagliati dal regime talebano. È l’obiettivo di “Afghanistan 2030 - Next Leaders”, progetto, nato da una esplicita richiesta dell’attivista Zahara Ahmadi, che abbraccia accoglienza, solidarietà, formazione, rivolto a garantire un sostegno a giornalisti, artisti, docenti, attivisti, politici, vittime della repressione del regime. Sono in tanti, in gran parte donne, a esser fuggiti in prima battuta attraverso i corridoi umanitari, e molti altri arriveranno, tutti con profili professionali altamente qualificati che difficilmente trovano spazi adeguati nel sistema di accoglienza italiano.

Il progetto presentato a Lecce

Viene presentato giovedì 7, alle 17, nell’Open Space di palazzo Carafa, il progetto nazionale che ha come capofila Solidarietà Italiae e, a Lecce, promosso e sostenuto, in un’azione dal carattere fortemente innovativo, da Fondazione Emmanuel e assessorato al Welfare, Accoglienza, Accessibilità, Politiche abitative del Comune di Lecce.

Con loro una serie di partner già coinvolti, ma il progetto è aperto anche ad altre realtà locali che potranno diventare parte attiva attraverso un’adesione pratica e operativa, che punti a un’accoglienza capace di riconoscere e valorizzare il patrimonio culturale e politico dei rifugiati. Questo per creare le condizioni e per offrire strumenti e percorsi di formazione e di inserimento lavorativo, attraverso il coinvolgimento di famiglie, sponsor, associazioni, istituzioni. Tanti e disparati gli strumenti, da borse di studio ai corsi di formazione, passando per borse lavoro, donazioni, raccolte fondi, eventi di sensibilizzazione, laboratori di socializzazione e, anche, diventando “famiglie accoglienti”.

Illustrano il progetto, Silvia Miglietta e Fabiana Cicirillo, rispettivamente assessora al Welfare e alla Cultura del Comune di Lecce, Stefania Gualtieri, vicepresidente della Fondazione Emmanuel, Alessandro Valenti, Scirocco Films, Vincenzo Fischetti, Presidente Humafirst Italia e altri ospiti.

Info: accoglienza.afghanistan.emmanuel@gmail.com, 338/6327409.

© RIPRODUZIONE RISERVATA