«Cani soldato abbandonati nelle gabbie in Afghanistan»: gli animalisti accusano Biden. La risposta del Pentagono

«Cani soldato abbandonati nelle gabbie in Afghanistan»: gli animalisti accusano Biden. La risposta del Pentagono
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Settembre 2021, 09:12 - Ultimo aggiornamento: 23:15

Decine di cani militari che hanno lavorato a fianco dei soldati americani in Afghanistan sono stati 'abbandonati' a Kabul, in quella che è per loro una «condanna a morte». La denuncia è del gruppo di animalisti 'American Humane' e va ad alimentare la critiche sui social contro l'amministrazione Biden e i vertici militari per aver scaricato i militari a quattro zampe K-9.

«Sono stati abbandonati e ora saranno torturati e uccisi. Questi cani coraggiosi meritavano un destino ben diverso da quello a cui sono stati condannati», afferma l'amministratore delegato di American Humane, Robin Ganzert, assicurando che l'organizzazione è pronta non solo a aiutare a trasportare i cani soldato sul territorio americano ma anche a sistemarli a vita. American Humane lavora con l'esercito americano da più di 100 anni per aiutare nel soccorso dei cani militari bloccati all'estero.

Ma dal Pentagono è arrivata la smentita: «Si tratta di informazioni inesatte e assolutamente non vere», ha replicato il portavoce del Dipartimento della difesa John Kirby.

© RIPRODUZIONE RISERVATA