Ladri "pasticcioni", scassinano la cassaforte e innescano un incendio: paura nel Basso Salento

I vigili del fuoco sul posto
I vigili del fuoco sul posto
2 Minuti di Lettura
Domenica 26 Giugno 2022, 11:07 - Ultimo aggiornamento: 21:11

Fiamme in tre stanze della casa: paura nella notte per una famiglia di un grossio imprenditore edile del Sud Salento, fatta evacuare dai vigili del fuoco. Poco prima delle 2 della notte una squadra dei vigili del fuoco di Tricase, insieme ad un supporto con autobotte inviato dalla centrale operativa 115 dal distaccamento di Gallipoli, è intervenuto in via Cesare Battisti nel comune di Presicce-Acquarica per un incendio in abitazione.

Tre camere in fiamme

Giunti sul posto, i vigili del fuoco, hanno provveduto all’estinzione di un incendio che stava interessando il soggiorno, la cucina e un ripostiglio al piano terra di un edifico. Terminate le operazioni di spegnimento hanno proceduto ad effettuare le prime indagini al fine di risalire alle cause che hanno generato il rogo.

Video

Cassaforte scardinata

I vigili del fuoco e carabinieri hanno stabilito che le fiamme siano state innestate dalle scintille causate dalla rotatrice orbitale, meglio conosciuta come "flessibile", usata dai ladri per tagliare la cassaforte scardinata dal muro. I ladri hanno messo a soqquadro l'appartamento per mettere le mani su alcuni gioielli in oro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA