Salento, spunta un polpo seppia: mollusco rarissimo che vive nell'oceano

Il polpo seppia
Il polpo seppia
2 Minuti di Lettura
Martedì 21 Giugno 2022, 20:55 - Ultimo aggiornamento: 23 Giugno, 08:37

Un rarissimo esemplare di polpo seppia è spuntato nelle acque di Punta Pizzo, tra Gallipoli e Taviano. Si tratta del Tremoctopus violaceus; un cefalopode, dalle caratteristiche morfologiche a metà tra la seppia e il polpo che in genere misura tra i 5 e 10 centimetri. È la seconda volta che appare, in Puglia. La precedente nella zona di Torre Canne: i biologi marini lo attendevano da 40 anni. Stavolta a fotografarlo è stato Alessandro Tunno, proprio nell'area che fa parte del parco naturale.

 

Il mollusco 

Solitamente vive in acque oceaniche ma è stato anche avvistato poi sulle coste della Sardegna I ricercator dell'Università di Cagliari e di Bari avevano avviato gli approfondimenti. Il mollusco, del tutto particolare, ha solitamente una lunghezza che varia fra i cinque e i dieci centimetri. Ha il corpo di una seppia e i tentacoli del polpo. Spruzza inchiostro se deve diefendersi ma ha una membrana che si gonfia e sgonfia come un mantello, per sembrare, con l'effetto ottico delle profondità marine, più grande di quel che è effettivamente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA