Due salentini a Bologna coinvolti in una rissa: ferite all'occhio e caviglia rotta. Cinque denunce

Due salentini a Bologna coinvolti in una rissa: ferite all'occhio e caviglia rotta. Cinque denunce
2 Minuti di Lettura
Domenica 13 Febbraio 2022, 15:37 - Ultimo aggiornamento: 19:31

Due salentini in ospedale dopo una rissa e scatta anche la denuncia. Violenze in centro a Bologna l'altra notte e in via Rizzoli, a due passi dalle residenze universitarie, sono dovuti intervenire carabinieri e ambulenza del 118. Una città, Bologna, dove da sempre la comunità salentina è particolarmente numerosa, ma questa volta i due giovani della provincia di Lecce sono finiti sotto i riflettori per un grave episodio. 

 

Occhio pesto e caviglia rotta: i due salentini medicati in ospedale

La rissa in pieno centro, intorno alle 3 di notte, sarebbe scattata forse per qualche bicchiere di troppo. Certamente, per futili motivi, I due amici del Salento, un 44enne e un 42 enne della provincia di Lecce, sono stati trovati sull'asfalto dopo l'allarme fatto scattare dai residenti svegliati dalle urla: uno con un occhio pesto (lesione, poi, la diagnosi) e l'altro con una caviglia rotta, a conferma della violenza dell'episodio. Sono stati trasportati in ospedale per essere medicati e saranno, comunque, denunciati.

Le botte con altri tre universitari dopo uno spintone

Cinque, in tutto, i soggetti coinvolti nella rissa. Gli altre denunciati sono universitari della provincia di Ascoli Piceno e sono stati rintracciati dagli stessi carabinieri per strada, nelle vicinanze, subito dopo la rissa. I carabinieri di Bologna sono al lavoro per ricostruire l'accaduto. Secondo le prime testimonianze le violenze sarebbero scaturite da uno spintone per strada. Probabilmente, dato da qualcuno dei cinque in modo involontario. Nel giro di pochi secondi, dalle parole e dalle offese, i due gruppi sarebbero passati alle violenze e alla rissa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA