Albania in ginocchio per il terremoto, a Lecce raccolti 400 pacchi di aiuti in poche ore

Martedì 3 Dicembre 2019
Corrado, Francesco e Antonio, tre alfieri di solidarietà. Sono infatti Corrado Montefusco, caporeparto dei vigili del fuoco, Francesco Baldieri, proprietario del bar omonimo sotto Galleria Mazzini a Lecce e Antonio Antonica, professionista diviso fra il Salento e l'Albania, le anime ispiratrici di una catena di solidarietà che ha dato frutti, rigogliosi, testimoniando ancora una volta il cuore grande dei leccesi e del tacco d'Italia.

I tre, a fine novembre, si sono dati appuntamenti con una squadra di volontari proprio all'ombra di Galleria Mazzini. Ed è là che hanno raccolto indumenti, cibo e farmaci da destinare alla popolazione albanese colpita da un sisma che ha fatto decine di vittime e ferito gravemente oltre 600 persone. Centinaia gli sfollati in un Paese che si è riscoperto fragile e che ha chiesto l'aiuto della vicina Puglia per risollevarsi.

Terremoto Albania, sale a 49 il numero delle vittime: trovati corpi di una mamma con i suoi tre bimbi
Terremoto in Albania, nuova forte scossa di 5.6 sulla costa: «Sospese le operazioni di soccorso»
Albania devastata dal terremoto, medici e vigili del fuoco dalla Puglia a Durazzo per soccorrere la popolazione
Terremoto in Albania, 25 i morti e almeno 600 i feriti. Trema anche la Puglia. Si scava fra le macerie - Il video

In poche ore, Corrado, Francesco e Antonio hanno riempito 400 pacchi. Coperte, farmaci, indumenti, cibo in scatola: i leccesi hanno aperto la dispensa, gli armadi e il cuore, senza lasciarselo ripetere. Al punto che i volontari sono stati costretti a interrompere poi l'afflusso di materiale. Montefusco, Baldieri e Antonica si sono poi imbarcati per l'Albania, portando a destinazione i 400 pacchi. «La situazione - dice Baldieri, contattato telefonicamente - è davvero drammatica».



Ecco tutti i nomi dei volontari che si sono occupati della raccolta di indumenti e generi alimentari e, a seguire, delle aziende e attività che hanno voluto sostenere l'iniziativa solidale. I volontari: Francesco Baldieri, Klara Hitaj, Giorgia Montinaro, Francesca Perrone, Francesca Ciardo, Amanda Dibra, Maicol De Vitis, Tony e Jonathan Castelluzzo. Le aziende: Quarta caffè, Farmacia Migali, Camer petroleum Europa srl San Pietro Vernotico, Supermac supermercati, Conversano srl carburante & gas Arnesano, Farmacia Pierri Noicattaro, Farmacia Maggiore di Cavallino, l'associazione Angeli di quartiere, Decathlon, Traghetti Prince, Traghetti Adria. Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 09:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA