Omicidi a San Severo: sequestrate pistole, revolver, silenziatori e proiettili nascosti in due garage

Sabato 21 Agosto 2021

Le perquisizioni dopo gli omicidi nel foggiano hanno dato i primi risultati. Alcune armi sono state sequestrate in due garage a San Severo.

Le perquisizioni nei quartieri di San Severo

Una sorta di «Santa Barbara» è stata scoperta dai Carabinieri in due garage a poche decine di metri dal centro di San Severo,  comune in provincia di Foggia dove sono stati compiuti due omicidi in un mese, il 12 luglio quello di Matteo Anastasio e il 14 agosto quello di Luigi Ermanno Bonaventura. Negli agguati due bambini di sei e 12 anni sono rimasti feriti. Il più piccolo è ancora ricoverato in gravi condizioni al policlinico di Bari.

LEGGI ANCHE: Omicidi a San Severo, blitz delle forze dell'ordine nei quartieri Texas e San Bernardino. Pregiudicato arrestato

Nei due garage, a nemmeno 100 metri dalla centralissima via Tiberio Solis, i militari hanno trovato e sequestrato 5 pistole semiautomatiche e 1 revolver perfettamente funzionante, 2 silenziatori e 450 proiettili di vario calibro. Sono in corso le indagini per risalire a chi appartengano le armi e soprattutto per verificare se sono state utilizzate nei recenti omicidi.

LEGGI ANCHE: San Severo, agguato mortale: pregiudicato ucciso a colpi di pistola. Ferito un ragazzino di 12 anni

Ultimo aggiornamento: 15:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA