Dramma per un bracciante straniero di 28 anni: trovato morto in una baracca

Migranti a lavoro nei campi
Migranti a lavoro nei campi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Aprile 2022, 14:35

«Dafma Allu, bracciante di 28 anni nato in Gambia, è stato ritrovato privo di vita nella sua baracca di lamiera nell'insediamento dei braccianti a Torretta Antonacci, a San Severo (Foggia)». Lo rende noto in un post su Facebook Aboubakar Soumahoro il sindacalista della «Lega braccianti».

Traffico di migranti: 47 arresti tra Italia e Albania, le indagini da Lecce. In campo Antimafia e Antiterrorismo: tariffe fino a 10mila euro, coinvolti anche 4 baresi

Il racconto 

«Il corpo - racconta Aboubakar - è stato ritrovato per caso da suo cugino che era andato nella baracca perché Allu non rispondeva alle telefonate della sua famiglia in Gambia che lo cercava per chiedere un sostegno economico per far fronte alle spese mediche del padre, ricoverato in ospedale». «La Lega Braccianti, su esplicita richiesta dei familiari, si è fatta carico del rimpatrio della salma - dice - per il saluto finale del papà, della mamma, degli affetti intimi e degli amici, ai quali rinnoviamo la nostra vicinanza e il nostro cordoglio».

Brindisi, le morti di tre migranti tra misteri e polemiche: esposto dell'Adoc in Procura

© RIPRODUZIONE RISERVATA