Ordigno davanti ad un negozio di fiori: terzo attentato in due giorni

Foto d'archivio
Foto d'archivio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 5 Gennaio 2022, 09:17 - Ultimo aggiornamento: 09:20

Un altro attentato nel giro di due giorni. Dopo i due ordigni fatti esplodere due notti fa a San Severo, un ordigno è stato fatto esplode la scorsa notte davanti ad un negozio di fiori che si trova in via Guido D'Orso a Foggia.

L'esplosione

Il boato è stato udito in gran parte del quartiere. La deflagrazione ha danneggiato la saracinesca e ha provocato il distacco parziale del rivestimento in marmo esterno. Sul posto hanno operato i carabinieri di Foggia che stanno acquisendo i filmati delle telecamere di sicurezza dell'attività commerciale e quelli della zona circostante al fine di identificare gli autori. È il terzo atto dinamitardo che avviene nel Foggiano in due giorni in città.

Il testimone

«Stavo dormendo e ho sentito un forte boato. Sembrava una bomba come quelle dei bombardamenti durante la guerra che io ho vissuto». È la testimonianza di una residente in via Guido D'Orso a Foggia dove una bomba è esplosa davanti all'ingresso del negozio di un fioraio. La deflagrazione ha divelto la saracinesca e la cornice di marmo dell'ingresso. Danneggiati anche i vetri del portone accanto all'attività commerciale e la tapparella di un'abitazione che si trova al primo piano sul negozio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA