Covid, apre un centro per migranti positivi

Lunedì 22 Marzo 2021
migranti

Un campo per i migranti che contraggono il covid è stato allestito all'interno dell'ex Cara (Centro Richiedenti Asilo Politico) - chiuso da due anni che si trova a Borgo Mezzanone, nelle campagne del Foggiano e che è attualmente occupato dai migranti. La struttura, realizzata dalla Protezione Civile della Regione Puglia, è dotata di moduli abitativi per consentire la cura dei casi positivi tra i migranti che risiedono sia nel vicino ghetto, sia nei moduli dell'ex centro per richiedenti asilo.

All'interno del centro Covid sono presenti anche: una postazione dove l'Asl di Foggia effettuerà i tamponi e una del 118. La gestione del nuovo campo è stata affidata alla Federazione delle Misericordie di Puglia dalla Protezione Civile regionale. «Questo campo Covid - ha spiegato Gianfranco Gilardi, Presidente della Federazione delle Misericordie di Puglia - è uno strumento essenziale anche per prevenire possibili focolai anche all'esterno dell'area dell'ex pista e dell'ex Cara di Borgo Mezzanone», conclude.

Ultimo aggiornamento: 15:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA