Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Spartitraffico nuovo, via ai cantieri sulla Brindisi-Lecce: chiusa corsia di sorpasso

Spartitraffico nuovo, via ai cantieri sulla Brindisi-Lecce: chiusa corsia di sorpasso
2 Minuti di Lettura
Lunedì 19 Settembre 2022, 18:20

Lavori sulla statale Brindisi-Lecce: ripartono i cantieri per la sostituzione delle barriere dello spartitraffico centrale. I cantieri per il costo complessivo da 250 milioni di euro, termineranno il 31 dicembre 2022. Al via il primo step da 40 milioni di euro.  A partire da domani martedì 20 settembre, riprenderanno le attività relative alla sostituzione delle barriere dello spartitraffico centrale lungo la strada statale 613 “Brindisi-Lecce”, tra il km 0,100 ed il km 5,400 in corrispondenza del territorio di Brindisi. 

Gli interventi, per un valore complessivo di 250 milioni di euro, riguardano la manutenzione straordinaria per la riqualificazione dell’itinerario Bari-Brindisi-Lecce, dove Anas ha l’obiettivo di innalzare i livelli di sicurezza dell’arteria interessata da elevati flussi di traffico, sia quotidiano che nei periodi di esodo turistico.

Per consentire lo svolgimento delle lavorazioni, si rendono necessari dei restringimenti della carreggiata in entrambe le direzioni, con chiusura della corsia di sorpasso nei seguenti tratti: 

- in direzione Bari (nord) tra il km 5,400 ed il km 4,100 

-  in direzione Lecce (sud) tra il km 1,700 ed il km 5,200 

Il transito veicolare sarà garantito solo lungo le corsie di marcia, con un limite della velocità di 50 km/h. 

Il completamento per questa prima fase dei lavori, per un valore complessivo di circa 40 milioni di euro, è previsto per giovedì 31 dicembre 2022.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA