Si disfa del gatto come fosse un rifiuto Micio in salvo, denunciata una donna

Domenica 15 Marzo 2020 di Salvatore MORELLI
Un gatto è stato abbandonato nel cuore della città come se si trattasse d'immondizia. Il felino, chiuso in una busta di plastica, è stato lasciato venerdì scorso ai bordi di via Del Mare, a Brindisi, ma per fortuna è stato notato da un passante e da un carabiniere.I militare, prima che il gatto soffocasse in quell'involucro, si è preso cura dell'animale liberandolo e fornendogli dell'acqua.
Poi, ha immediatamente chiesto l'intervento del personale veterinario del Servizio di igiene pubblica dell'Asl di Brindisi che ha preso in consegna l'animale di colore bianco e nero. Tutto finito con il salvataggio miracoloso del gatto? Per niente. A conclusione dei successivi accertamenti i carabinieri della Stazione di Brindisi-Centro hanno identificato e denunciato - in stato di libertà - una brindisina 35enne per abbandono di animali. Un reato che prevede ammende fino a 10mila euro.
Nella stessa zona recentemente si erano verificati episodi analoghi, come l'abbandono di due cani e due gatti in una stanza (senza cibo né acqua), due gattini immersi in un secchio di vernice e di altri cuccioli lasciati per strada. Come anche la morte di Remì, il cane di quartiere assassinato con un'arma da fuoco in via Mascagni, a Carovigno, l'anno scorso a gennaio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA