Anziana congelata, il figlio fa recapitare nella villetta pianta e biglietto: «Mamma perdonami». E l'agenzia trova i sigilli violati

Anziana congelata, il figlio fa recapitare nella villetta pianta e biglietto: «Mamma perdonami». E l'agenzia trova i sigilli violati
2 Minuti di Lettura
Martedì 29 Novembre 2022, 18:50 - Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre, 09:45

Ignoti hanno violato i sigilli apposti dai carabinieri al cancello della villetta di contrada Seppe Nisi a Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi, dove il 22 novembre scorso è stato trovato il corpo congelato dell’82enne, Maria Prudenza Bellanova.

Il cancello spalancato

A scoprire il cancello completamente spalancato sono stati oggi gli operatori dell’agenzia funebre che si sono recati sul posto per lasciare una pianta con un biglietto da parte del figlio 55enne dell’anziana, Angelo Bellanova, denunciato per aver occultato il corpo della donna in un pozzetto congelatore sistemato nel garage. Sul biglietto c’era la richiesta di perdono che l’uomo ha rivolto a sua madre per il gesto compiuto.

Sul posto i carabinieri

Sul posto sono giunti i carabinieri che hanno effettuato un sopralluogo e avviato le indagini volte a capire cosa sia accaduto. A quanto pare, da una prima verifica, non sarebbero stati registrati danni o furti all’interno e all’esterno dell’abitazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA