Sequestrati dal boss per un presunto furto di droga: liberati dalla polizia

Sequestrati dal boss per un presunto furto di droga: liberati dalla polizia
Due ragazzi in vacanza a Gallipoli sono stati sequestrati da altri due coetanei di Bari con i quali condividevano l'alloggio per le vacanze. I baresi ritenevano gli altri due responsabili del furto di una piccola quantità di droga e per vendicarsi li avevano obbligati a salire in auto, che sarebbe poi partita alla volta del capoluogo pugliese dove avrebbero incontrato un presunto boss cui avrebbero spiegato il furto. I due ragazzi, uno barese e l'altro di Latiano, in provincia di Brindisi, hanno negato il furto ripetendo di essere all'oscuro di tutto, ma le loro motivazioni non hanno convinto la coppia.
Durante il tragitto in auto da Gallipoli a Bari, però, uno dei sequestrati con uno stratagemma è riuscito a telefonare al 113 raccontando le minacce ricevute. Una pattuglia della Polstrada ha intercettato l'auto a Monopoli, bloccando i due e liberando gli amici dalla morsa di una possibile vendetta.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 11 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:22