Addio a Schizzo: investito da un'auto il cane di quartiere

Sabato 24 Aprile 2021

Era diventato famoso per essere il primo cane di quartiere a Brindisi. Schizzo, un meticcio, bianco e buonissimo, era conosciuto da tutto a "Sant’Elia", rione della periferia di Brindisi, dove era stato adottato dalla tutta la cittadinanza ed era di ventato dopo qualche anno di battaglie legali ufficialmente il “cane di quartiere”. 
Accompagnava i bambini a scuola con la sua discrezione, era corteggiato da tutte le cagnette del quartiere, anche quelle domestiche, cui soleva fare la “posta” sotto le finestre. Era diventato famoso quando una TV tedesca vi dedicò uno speciale. 

 

L'incidente

Se n’è andato così, a causa di un trauma toracico dovuto all’urto contro un’auto. 
Schizzo (così si chiamava) è stato investito, alle 8.30 di ieri mattina, da una donna che per errore ha colpito il cane che, peraltro, conosceva bene. Complice forse l’asfalto bagnato dalle piogge di questi giorni, la signora non è riuscita purtroppo a evitare l’impatto con la bestiola. La donna si è fermata subito a soccorrerlo, ha chiamato la ASL e i responsabili della bestiola. Sul posto anche tanti volontari delle varie associazioni animaliste brindisine. 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 25 Aprile, 16:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA