Red Bull Air Race, tuffi a Polignano a Mare in omaggio a Domenico Modugno

Red Bull Air Race, tuffi a Polignano a Mare in omaggio a Domenico Modugno
3 Minuti di Lettura
Giovedì 15 Settembre 2022, 16:14

Un omaggio inedito al brano più noto del repertorio musicale di Domenico Modugno “Nel blu, dipinto di blu” ha preso vita questa mattina nel cielo di Polignano a Mare, di fronte alla statua che raffigura l’artista ambasciatore della musica italiana nel mondo. Sulle note dell’indimenticabile ritornello “Volare oh oh..” è andato in scena un volo in sincrono realizzato dall’atleta della Red Bull Air Race, Dario Costa e dagli atleti della Red Bull Cliff Diving World Series: Alessandro De Rose (ITA), Aidan Heslop (GBR), Catalin Preda (ROU), insieme all'atleta indipendente Artem Silchenko.

Un volo tra cielo e mare

Il detentore di cinque World Record, che un anno fa ha scritto un nuovo capitolo nella storia dell'aviazione con il suo volo nel tunnel nei pressi di Istanbul, ha condotto il suo aereo race Zivko Edge 540 lungo la costa rocciosa alla velocità di 350 km/h. Contemporaneamente, il primo high diver, posizionato sulla piattaforma di 27 metri a strapiombo sul mare, ha atteso il passaggio dell'aereo… …3, 2, 1… Volare! Il diver in un acrobatico volo sincronizzato al profilo dell'aereo stesso e, in meno di tre rapidissimi secondi, si è tuffato nelle acque cristalline dell’Adriatico alla velocità di oltre 85 km/h, contemporaneamente all’aereo che ha simulato il tuffo sfiorando l’acqua.

“È stato davvero speciale! È un onore far parte di questa impresa unica e mai realizzata. Abbiamo unito due sport completamente diversi, ma allo stesso tempo molto simili soprattutto dal punto di vista dell'impegno mentale", commenta Alessandro De Rose, ambassador italiano del Red Bull Cliff Diving ormai di casa a Polignano. "Ho realizzato il primo tuffo ed ero un po' spaventato, perché non sapevo cosa aspettarmi. Ma al secondo mi sono davvero goduto tutto, il volo, il tuffo e la vista.” Pochi i secondi a disposizione per catturare l’essenza dell’acrobazia attraverso le immagini video e foto; per questo motivo sulla piattaforma erano quattro gli atleti pronti a prendere parte all’omaggio “Volare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA