Usa, Joe Biden: «Putin viola i patti, non può cambiare la mappa dell'Europa»

Usa, Joe Biden: «Putin viola i patti, non può cambiare la mappa dell'Europa»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 6 Febbraio 2015, 18:50
«Putin chiede nuovi piani di pace mentre le sue truppe marciano nelle campagne ucraine: ignora ogni accordo che ha firmato in passato». Così il vicepresidente degli Stati Uniti, Joe Biden, durante la sua visita a Bruxelles ha attaccato il leader russo accusandolo di volere «l'escalation militare con l'invio di mercenari e carri armati».



«Non gli permetteremo di ridisegnare la mappa d'Europa. Noi e l'Ue - ha aggiunto - dobbiamo stare fermamente uniti a sostegno dell'Ucraina che sta lottando per la sopravvivenza».



La Russia si è isolata con le sue azioni in Ucraina. Ad affermarlo è il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, alla Conferenza sulla sicurezza a Monaco di Baviera. «Nessuno ha costretto la Russia ad annettere la Crimea e nessuno la costringe a destabilizzare l'Ucraina», ha spiegato, invitando Mosca a trattare i suoi vicini come stati sovrani e contribuire ad una soluzione pacifica.



Il segretario generale della Nato ha poi sottolineato come gli sforzi della cancelliera tedesca, Angela Merkel, e del presidente francese, Francois Hollande, per trovare una soluzione pacifica alla crisi ucraina siano importanti ed urgenti. Inoltre, secondo Stoltenberg non c'è contraddizione tra difesa e dialogo.



«Una Nato forte - ha spiegato - è essenziale se si vuole coinvolgere la Russia con fiducia. Una relazione costruttiva Nato-Russia sarebbe un beneficio per la comunità euro-atlantica. E l'intero ordine internazionale. Ma le regole internazionali devono essere rispettate, non riscritte. E sicuramente non violate».



«La Nato non cerca lo scontro con la Russia. Al contrario», ha aggiunto il segretario generale dell'Alleanza Atlantica. «Dalla fine della guerra fredda ha lavorato instancabilmente per un rapporto costruttivo con la Russia» ha aggiunto Stoltenberg parlando alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco di Baviera. «Il nostro obiettivo è quello di coinvolgere la Russia, non isolarla», ha affermato, sottolineando che «la guerra fredda è storia. E tale deve rimanere».
© RIPRODUZIONE RISERVATA