Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'allarme di Coldiretti: quattro pugliesi su dieci sono in sovrappeso

L'allarme di Coldiretti: quattro pugliesi su dieci sono in sovrappeso
3 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Aprile 2022, 20:18

Quattro pugliesi su dieci sono in sovrappeso, secondo quanto riporta una nota di Coldiretti (sulla base dei risultati della ‘Sorveglianza Passi’ dell’Istituto Superiore di Sanità, diffusa in occasione della Giornata Mondiale della Salute, istituita nel 1948 dalla prima Assemblea mondiale della salute, che dal 1950 si celebra il 7 aprile, per ricordare la fondazione dell’Oms). Il covid avrebbe inciso sul numero, portando variazioni alle abitudini alimentari dei cittadini. 

Le cause 

La scorretta alimentazione - scrive Coldiretti Puglia - è, insieme alla minor attività fisica, una delle cause principali della crescente diffusione di casi di obesità e di sovrappeso che aumentano in misura esponenziale i fattori di rischio di malattie cardiovascolari. L’effetto nefasto di una cattiva alimentazione non è solo l’obesità, perché il 35% dei tumori, secondo i dati della Lilt, si sviluppa a seguito di una alimentazione scorretta. Ciò dimostra l’importanza prioritaria di formare una vera e propria cultura della ‘buona e sana tavola’, educazione che deve partire necessariamente dall’età scolare per formare consumatori maturi per vivere meglio e più a lungo.

La contromossa

Da Coldiretti arriva l'idea per contrastare il dato: la Campagna Amica. "L'idea dei mercati contadini di Campagna Amica nasce proprio dalla esigenza di far incontrare i produttori ed i consumatori in un mercato senza alcuna intermediazione – aggiunge Coldiretti Puglia - al fine di calmierare i prezzi e creare maggiore potere di acquisto a beneficio dei consumatori che grazie alla vendita diretta hanno garanzia della sicurezza sull'origine, della qualità e del prezzo. L’obiettivo di Coldiretti e Campagna Amica è ‘culturale’ e consiste nel tentare di cambiare abitudini di consumo sbagliate che si sono diffuse ovunque, formando consumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione e della stagionalità dei prodotti. Da ciò l’impegno della Coldiretti, attraverso il progetto di Campagna Amica, di offrire agli studenti e alle loro famiglie, agli insegnanti e, più in generale, ai consumatori una visione concreta e reale del cibo sano e genuino".

Per aiutare tutto il sistema scolastico e le famiglie ad alimentare al meglio le giovani generazioni e l’intero nucleo familiare – spiega Coldiretti regionale - da anni il Progetto di Educazione alla Campagna Amica ha agevolato l’incontro tra i bambini e i prodotti agricoli ‘fatti’ dagli agricoltori e in Puglia negli ultimi 10 anni sono stati coinvolti nel progetto delle masserie didattiche 200mila bambini e 480 scuole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA