LIVE

Guerra Ucraina, Putin visita il ponte della Crimea colpito a ottobre. Razzo su territorio moldavo

Ucraina, esplosione in aeroporto a sudest di Mosca: tre morti. Droni su base aerea russa, 2 bombardieri danneggiati
Ucraina, esplosione in aeroporto a sudest di Mosca: tre morti. Droni su base aerea russa, 2 bombardieri danneggiati

Mosca conferma attacchi ucraini con droni a due basi aeree

Negli attacchi, ha aggiunto il ministero della Difesa, sono stati uccisi tre soldati russi e quattro sono rimasti feriti. Le forze ucraine, ha precisato il dicastero, hanno lanciato attacchi con i droni contro la base aerea di Dyagilevo, nella regione di Ryazan a sud-est di Mosca, e a quella di Engels nella regione di Saratov. Le forze di difesa aeree russe hanno intercettato i due droni, che volavano a bassa quota. Frammenti di drone, ha aggiunto, sono caduti ed esplosi, provocando «lievi danni» alla parte esterna di due aerei.

Putin, la Russia ha 21 milioni di volontari civili

La Russia ha «un enorme esercito» di volontari civili (Rpt: civili), composto da 21 milioni di persone. Lo ha detto il presidente Vladimir Putin, citato dalla Tass, in occasione della Giornata del Volontario.

Kiev: abbattuti 60 su 70 missili lanciati dalla Russia

L'Ucraina ha abbattuto più di 60 degli oltre 70 missili lanciati dalla Russia lunedì in un massiccio attacco missilistico. Lo ha riferito il comando dell'aeronautica ucraina, secondo quanto riportato dal Guardian. Gli attacchi hanno preso di mira le infrastrutture critiche dell'Ucraina, ha aggiunto l'aviazione di Kiev in un messaggio su Telegram

Putin in vista ponte della Crimea

Il presidente russo Vladimir Putin ha visitato oggi il ponte che collega la Crimea con il territorio della Federazione, colpito da un attentato nell'ottobre scorso. Il presidente ha attraversato il ponte, che è stato riparato, e ha parlato con alcuni degli operai che vi stanno lavorando, riferisce l'agenzia Tass.

Razzo caduto su territorio moldavo

Un razzo è caduto sul territorio moldavo a ridosso del confine con l'Ucraina, secondo quanto ha riferito il ministero dell'Interno citato dall'agenzia russa Ria Novosti. Le guardie di frontiera moldave hanno trovato il razzo vicino a Briceni, nel nord del Paese, nel giorno in cui su gran parte dell'Ucraina sono in corso attacchi missilistici russi, contrastati dai razzi della contraerea di Kiev.

 

Allarme aereo sull'Ucraina

Un allarme aereo è scattato oggi nella maggior parte delle regioni ucraine, inclusa Kiev, dove si registrano attacchi missilistici russi. Lo riporta la Ukrainska Pravda, che cita varie autorità locali.

Drone su base aerea russa, danneggiati due bombardieri

Un drone ha colpito oggi la pista della base aerea russa di Engels-1, nella regione di Saratov, danneggiando due bombardieri Tu-95: lo riporta Ukrainska Pravda aggiungendo che almeno due militari sono rimasti feriti e sono stati ricoverati in ospedale.

 

Esplosione in un aeroporto a sudest di Mosca

Tre persone sono morte e almeno altre cinque sono rimaste ferite a causa di un'esplosione avvenuta oggi in un aeroporto vicino a Ryazan, a sudest di Mosca: lo hanno reso noto i servizi di emergenza all'agenzia di stampa russa Tass. Secondo altri media russi ripresi dai media occidentali, sarebbe esplosa un'autocisterna carica di carburante ed i feriti sarebbero sei.

Kiev: 7 missili e 32 raid aerei russi sull'Ucraina in 24 ore

Le forze russe hanno lanciato sette missili e 32 raid aerei sul territorio ucraino nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto questa mattina lo Stato Maggiore di Kiev nel suo rapporto quotidiano, come riporta Unian. Inoltre, i russi hanno effettuato oltre 50 bombardamenti con sistemi a lancio multiplo sulle posizioni ucraine e gli insediamenti lungo la linea di contatto, ha aggiunto lo Stato Maggiore. Allo stesso tempo, l'aviazione ucraina ha effettuato «18 attacchi su aree di concentrazione di personale, armamenti e attrezzature militari, nonché un attacco contro le posizioni dei sistemi missilistici antiaerei nemici», ha proseguito l'esercito. Le forze ucraine hanno inoltre respinto gli attacchi russi nelle aree di Ploschanka e Belogorivka, nella regione di Lugansk, e vicino a Berestovo, Belogorivka, Yakovlevka, Soledar, Bakhmutskoe, Bakhmut, Opytnoe, Kleschievka, Andreevka, Maryinka e Novomikhailovka nella regione di Donetsk.

Attaccata la città Natale di Zelensky

Le truppe russe hanno attaccato nella notte la città natale del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Kryvyi Rih, nel su del Paese: lo ha reso noto su Telegram il capo dell'amministrazione militare, Oleksandr Vilkul, come riporta Ukrinform. «Kryvyi Rih. Diverse potenti esplosioni hanno scosso la città. Non filmate e non pubblicate nulla sui social media», ha scritto Vilkul senza specificare se ci sono feriti o vittime.

Macron: mantengo comunicazioni regolari con Putin

Il presidente francese Emmanuel Macron mantiene comunicazioni regolari col suo omologo russo Vladimir Putin. Lo ha detto lo stesso Macron in un'intervista a Cbs. «Mantengo sempre regolari contati diretti con Putin. L'isolamento è la cosa peggiore», ha aggiunto il presidente francese osservando come «l'unica strada per trovare una soluzione» al conflitto in Ucraina è tramite trattative.

In quella di Kiev e in altre 4 regioni ucraine tornano da oggi i blackout programmati. La capitale è al gelo, con temperature da -5 gradi. Fonti d'intelligence parlano intanto di combattimenti che stanno rallentando e di forze russe «sfiduciate». Entrati in vigore l'embargo Ue al petrolio russo via mare e il price cap a 60 dollari al barile.

Putin, il banchiere e amico Yuri Kovalchuk spinge per la guerra: «Così possiamo dimostrare la forza della Russia»

© RIPRODUZIONE RISERVATA