Casa a luci rosse nel centro città, blitz della Polizia: pizzicati “lucciole” e clienti

Mercoledì 23 Ottobre 2019
La Polizia irrompe in una casa a luci rosse. E trova al "lavoro" una giovane e avvenente lucciola di nazionalità cinese e anche la protettrice, anche lei giunta in Italia dal lontano Oriente. E' avvenuto l'altro giorno nel centro di Martina Franca, in provincia di Taranto, dove gli agenti del locale commissariato da tempo avevano adocchiato quell'appartamento.

Ragazza schiava di una banda da quando aveva 11 anni viene stuprata da 500 uomini

Adescate sul web e sfruttate come prostitute nei centri massaggi: arresti anche in Puglia

Al momento dell'irruzione gli agenti hanno dovuto fare i conti con la reazione della straniera che gestiva il giro a luci rosse. La donna, una cinese di 46 anni, ha tentato di impedire ai poliziotti di entrare nell'abitazione, ma è stata subito bloccata e arrestata. Dovrà difendersi dalle accuse di sfruttamento della prostituzione e resistenza a pubblico ufficiale. Nella stanza da letto è stata trovata la giovane "lucciola" priva di documenti. Con lei anche un cliente. Ultimo aggiornamento: 13:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA