Rimossa bomba da 250 chili, era sul fondale a pochi metri dalla riva

Venerdì 31 Luglio 2020
L'intervento dei sub della Marina

Una bomba da 250 chili e due proiettili di artiglieria posati sul fondo del mare a poca distanza dal litorale di San Vito, a pochi chilometri da Taranto. I due ordigni sono stati prelevati dai Palombari del Gruppo Operativo Subacquei (Gos) del comando subacquei ed Incursori della Marina Militare (Comsubin), distaccati presso il Nucleo Sdai (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi) di Taranto.
I sub della Marina hanno rimosso gli ordigni, situati a meno di tre metri di profondità, risalenti alla seconda guerra mondiale e li hanno distrutti.

 

L’attività di bonifica è stata richiesta dalla Prefettura dopo la segnalazione fatta da un privato alla Capitaneria di Porto.
Gli ordigni esplosivi sono stati rimorchiati a distanza fino a raggiungere una zona di sicurezza e sono stati distrutti  con le procedure idonee a preservare l’ecosistema marino.

 

Ultimo aggiornamento: 15:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA