Finestrini spaccati per rubare nelle auto, nuovo raid nella notte. La Polizia arresta il ladro teppista

Mercoledì 12 Maggio 2021
Una delle auto danneggiate durante i raid

Nuovo raid nella notte del ladro teppista che spacca i finestrini delle auto per rubare nell'abitacolo. Diverse le vetture danneggiate nel centro di Taranto, ma nella rete della Polizia è caduto un sospettato, arrestato e condotto in Questura dagli agenti della Squadra Volante. Si tratta di un tarantino di 57 anni che è stato bloccato con il sospetto di essere il responsabile dell'incubo in cui sono piombati gli automobilisti del centro di Taranto. Più di trenta, infatti, le auto ritrovate con i finestrini fatti a pezzi in meno di una settimana.

Il raid

La terza incursione del ladro teppista è scattata ancora una volta nel cuore della notte. Diverse le auto trovate con i cristalli infranti in via Regina Elena nel centro della città. Le pattuglie della Volante, sguinzagliate in strada dopo gli episodi dei giorni scorsi, però, hanno intercettato un tarantino ritenuto l'autore dei danneggiamenti. Si tratta di un 57enne che ora è in camera di sicurezza in Questura.

I finestrini

Quello di questa notte è il terzo raid ai danni delle auto parchegiate nelle stade del centro di Taranto. Più di trenta complessivamente le vetture trovate dai proprietari con i finestrini fatti a pezzi. Per questo in città si era scatenato un vero e proprio allarme. Questa notte, però, l'uomo sospettato di aver compiuto una vera e propria strage di macchine è stato arrestato.

Ultimo aggiornamento: 10:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA