Reagisce alla rapina e lo picchiano con il calcio della pistola. Colpo ai danni di un commerciante

Reagisce alla rapina e lo picchiano con il calcio della pistola. Colpo ai danni di un commerciante
2 Minuti di Lettura
Lunedì 3 Gennaio 2022, 13:02 - Ultimo aggiornamento: 15:05

Lo hanno bloccato in strada a Ginosa, in provincia di Taranto, proprio mentre stava salendo sul suo furgone. E pistola in pugno gli hanno sottratto duemila euro. La vittima ha tentato di reagire alla rapina ed ha rimediato un violento colpo alla testa sferrato con il calcio dell'arma da uno dei malviventi. Il colpo è stato messo a segno nella notte da due rapinatori armati di pistola e con il volto coperto. Vittima un commerciante di frutta e verdura, intercettato dai malviventi poco prima delle tre della scorsa notte mentre stava per recarsi al mercato generale. Sulla rapina indagano i carabinieri.

Il colpo

I rapinatori armati e incappucciati hanno atteso la vittima in strada, nei pressi del furgone di proprietà del commerciante. Evidentemente conoscevano le abitudini del malcapitato e lo hanno assalito proprio quando il commerciante stava per salire sul mezzo. Sotto la minaccia delle armi hanno intimato all'uomo di consegnare il denaro che aveva addosso. La vittima ha abbozzato una reazione ed è stato colpito alla testa. Poi i malviventi hanno arraffato il bottino di circa duemila euro e sono fuggiti.

Le indagini

Dopo la rapina è stata la stessa vittima a lanciare l'allarme. Sul posto sono interventuti i carabinieri e i sanitari del 118. L'equipe di pronto intervento ha medicato sul posto il commerciante per il quale non è stato necessario recarsi in ospedale. I militari, invece, hanno subito avviato le indagini per tentare di individuare i responsabili della rapina. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA