Milan campione d'Italia, il discorso di Ibra negli spogliatoi è da brividi: «Nessuno credeva in noi» VIDEO

Lunedì 23 Maggio 2022
Milan campione d'Italia, il discorso di Ibra negli spogliatoi è da brividi: «Nessuno credeva in noi» VIDEO

Il Milan vince il suo 19esimo scudetto, e questo successo, insieme ai volti di Maignan, Leao, Tonali e soprattutto di Stefano Pioli, ha un nome e un cognome ed è quello di Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, tornato in rossonero a gennaio 2020 con il Diavolo che veniva da una delle umiliazioni più cocenti degli anni recenti, il 5-0 sul campo dell'Atalanta, aveva detto di voler riportare il Milan al top e ci è riuscito. E dopo la partita del Mapei, il suo discorso nello spogliatoio è da brividi.

 

Milan campione, piazza Duomo esplode. Festa tutta la notte

 

In mezzo a compagni, staff e dirigenza, Ibra prende la parola: «No ragazzi, non smetto - esordisce, nel video postato dai profili social del Milan - Quando sono arrivato io, in pochi hanno creduto in noi. Quando abbiamo capito che dovevamo fare dei sacrifici, che dovevamo soffrire, credere e lavorare siamo diventati un gruppo, e con un gruppo è possibile fare ciò che abbiamo fatto, e oggi siamo campioni d'Italia. Voglio ringraziare tutti i giocatori, ma anche Paolo, Ricky e Ivan (Maldini, Massara e Gazidis, ndr). All'inizio del campionato nessuno credeva in noi, invece con queste parole siamo diventati più forti, sono molto orgoglioso di tutti voi. Adesso fatemi un favore, festeggiate da campioni, e ricordatevi che Milano non è il Milan, l'Italia è il Milan».

 

 

 

IL VIDEO (acmilan su Instagram)

 

 

Ultimo aggiornamento: 24 Maggio, 09:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA