Bari, arriva in porto nave carica di mais per gli animali. Coldiretti: siamo ancora in crisi

Martedì 8 Marzo 2022

Stalle allo stremo, ma arriva il mais. Una buona notizia per il comparto anche se non risolutiva. Attraccherà nelle prossime ore in porto a Bari la nave "Scala" dell'Ucraina carica di mais, scampata alla guerra e al blocco degli scali sul Mar Nero perché già in navigazione allo scoppio del conflitto.

Si tratta di «una boccata d'ossigeno per le stalle che sono allo stremo per la mancanza di alimentazione per gli animali», spiega Coldiretti Puglia. L'organizzazione segnala il calo, per la prima volta dall'inizio della guerra, del prezzo di mais (-2%) e soia (-0,2%) destinati all'alimentazione animale. «Siamo di fronte ad una nuova fase della crisi, dopo l'impennata dei prezzi arriva il rischio concreto di non riuscire a garantire l'alimentazione del bestiame, quando sono da salvare in Puglia 185mila bovini, 197mila ovini e bufalini e 24 mila suini», ha dichiarato Savino Muraglia, presidente Coldiretti Puglia.

Ultimo aggiornamento: 11:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA