Melissano, fuoco lambisce le case. In un mese 33mila interventi dei vigili del fuoco: Puglia più colpita dopo la Sicilia

Melissano, fuoco lambisce le case. In un mese 33mila interventi dei vigili del fuoco: Puglia più colpita dopo la Sicilia
3 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Luglio 2022, 11:31 - Ultimo aggiornamento: 22:22

Un incendio ha distrutto ieri sera a Melissano circa 100 alberi di ulivo. Il rogo è divampato intorno alle 20 poco distante dalle case popolari estendosi poi verso la circonvallazione per Casarano e la vecchia strada per Ugento. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Gallipoli e i volontari della Protezione civile di Melissano. L' intervento di spegnimento e' stato difficile poiche' la zona e' impervia e difficile da raggiungere con i mezzi. zona. L' incendio e' stato combattuto con i cosiddetti battifiamma per oltre 3 ore. Distrutti purtroppo oltre 100 ulivi. "Quello di ieri sera - dicono dalla locale Protezione Civile - è stato il quarto incendio nella stessa zona, sempre ripartito da dove era spento il precedente.
Si parla tanto e si fa poco. Grazie anche a quella famiglia che ci ha dato dell'acqua da bere e una bottiglia di the un piccolo gesto quasi scontato che in pochi fanno magari poi pretendendo ma eravamo stremati. La zona è tornata sicura, spenti tutti i fronti dell'incendio che avanzano verso Ugento e Felline".

(Attilio Palma)

Boom di incendi nell'ultimo mese, Puglia seconda in Italia per interventi dei vigili del fuoco

Dal 15 giugno al 21 luglio sono stati 32.921 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco per incendi boschivi e di vegetazione in genere, 4.040 in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando furono 28.881. Impegnati complessivamente nelle operazioni di spegnimento 141.566 vigili del fuoco, 53.587 i mezzi impiegati, per un totale di 39.753 ore d'intervento. Nello stesso periodo dello scorso anno furono 131.710 i vigili del fuoco e 50.724 i mezzi impiegati, 33.795 le ore di intervento.

Le regioni con più casi: Sicilia, Puglia e Lazio

Il maggior numero di incendi si registra in Sicilia, dove i vigili del fuoco hanno effettuato 6.534 interventi. Le altre regioni maggiormente colpite dagli incendi sono state la Puglia (5.134), il Lazio (4.799), la Calabria (3.195), la Campania (2.730) e la Toscana (1.529). 

Ultimi casi ieri nel Foggiano e nel Barese

Un incendio è scoppiato nella tarda mattinata di ieri a Cagnano Varano (Foggia) dove le fiamme hanno già bruciato 30 ettari di bosco. Il fuoco minaccia un'area di circa 100 ettari, a ridosso della strada Statale 89. Da terra hanno operato una trentina di unità tra personale del servizio antincendio boschivo dell'Arif, l'agenzia regionale per l'irrigazione e le attività forestali, vigili del fuoco, carabinieri forestali, protezione civile e volontari. Dal cielo un velivolo 'Drago' dei vigili del fuoco ha effettuato fino vari di lanci e un Fireboss oltre 20 lanci di acqua e in serata è arrivato un Canadair da Fiumicino.
Un altro rogo nel Barese, sempre ieri, in territorio di Grumo Appula, dove le fiamme interessano un'area di oltre dieci ettari a ridosso della strada provinciale 89 Delle Murge, non lontano da un complesso residenziale di villette. Sono al lavoro una ventina di unità antincendio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA