Ecco la giunta Emiliano: nove assessori, c'è anche Bray. Aspettando il "sì" dei cinque stelle/I NOMI

Mercoledì 18 Novembre 2020

Nove nomi, un'ultima casella ancora a disposizione dei cinque stelle. Due assessori esterni, sette uomini e due donne (la terza dovrebbe essere proprio una pentastellata). Una giunta a forte trazione salentina. Michele Emiliano firmerà in queste ore i decreti di nomina degli assessori regionali, a quasi due mesi dalle elezioni e dopo settimane di trattative, accordi e cambi in corsa.

Tra le principali novità, il "sì" di Massimo Bray, ex ministro della Cultura e direttore della Fondazione Enciclopedia Treccani: sarà assessore alla Cultura. Bray è considerato da Emiliano in quota a Senso civico (Art1-Mdp). Ma i vertici del partito avevano indicato Ernesto Abaterusso.

Ancora nessun segnale dal M5s, che deve scegliere se entrare o meno in maggioranza e perciò in giunta: atteso, da giorni, il voto degli attivisti sulla piattaforma Rousseau. Ma dal quartier generale di Roma ancora non è arrivato l'annuncio ufficiale della consultazione. In caso di accordo col centrosinistra, in giunta ci sarà Rosa Barone: consigliera regionale foggiana, sarebbe la titolare della delega al Welfare.

Ecco la squadra di governo.

- Vicepresidente con delega al Bilancio, Programmazione, Ragioneria, Finanze, Affari Generali, Infrastrutture, Demanio e patrimonio, Difesa del suolo e rischio sismico: Raffaele Piemontese (eletto a Foggia, Pd, assessore uscente);

- Cultura, Turismo, Sviluppo e impresa turistica: Massimo Bray (esterno, leccese);

- Sviluppo economico, Competitività, Attività economiche, Politiche Internazionali e commercio estero, Energia, Reti e infrastrutture materiali per lo sviluppo, Ricerca industriale e innovazione, Politiche giovanili: Alessandro Delli Noci (eletto a Lecce, Con);    

- Formazione e Lavoro, Politiche per il lavoro, Diritto allo studio, Scuola, Università, Formazione: Sebastiano Leo (eletto a Lecce, Popolari, assessore uscente);

- Sanità, Benessere animale, Sport per tutti: Pier Luigi Lopalco (eletto a Bari, ma salentino, Con);

- Ambiente, Rifiuti e bonifiche, Vigilanza ambientale, Rischio industriale, Risorse idriche e tutela delle acque, Pianificazione territoriale, Assetto del territorio, Paesaggio, Urbanistica, Politiche abitative: Anna Grazia Maraschio (esterna, leccese, in quota a Sinistra italiana);

- Trasporti e Mobilità sostenibile: Anita Maurodinoia (eletta a Bari, Pd);

- Agricoltura, Industria agroalimentare, Risorse agroalimentari, Riforma fondiaria, Caccia e pesca, Foreste: Donato Pentassuglia (eletto a Taranto, Pd);

-  Personale e Organizzazione, Contenzioso amministrativo: Gianni Stea (eletto a Bari, Popolari, assessore uscente).

F.G.G.

Ultimo aggiornamento: 20:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA