Medicina a Lecce, la Regione corre subito ai ripari dopo lo stop: nuovo via libera all'impegno sugli 80 milioni di euro in vent'anni. Si parte subito

Lunedì 24 Maggio 2021

La Giunta regionale della Puglia corre ai ripari in tempi rapidi per non vanificare il percorso di attivazione del corso di laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università del Salento. Così ha approvato questa sera un disegno di legge per salvaguardare e tutelare i rapporti sorti per effetto di un precedente atto deliberativo, approvato con urgenza il 15 febbraio 2021, con la quale era stata disposta una variazione al bilancio regionale, finalizzata all'attivazione del corso di laurea dal prossimo anno accademico. Un intervento consistente: 80 milioni di euro per i prossimi vent'anni. Quell'atto di febbraio non è stato convertito in legge regionale nei 90 giorni previsti. In attesa di riaffrontare nuovamente nel merito degli importi la questione, in serata la giunta ha comunque voluto salvaguardare gli impegni già presi in base a quella delibera, cosa necessariamente da fare nei successivi 30 giorni con un nuovo atto deliberativo. Esattamente quello che è stato fatto stasera.  Dal punto di vista politico, la chiara conferma della volontà di far partire subito Medicina a Lecce. Le dichiarazioni a commento lo testimoniano.

Confermata la volontà della Regione

“Con il disegno di legge approvato oggi – ha detto il vicepresidente della Regione Raffaele Piemontese – abbiamo voluto confermare la volontà della Regione Puglia ad istituire il corso di studio in Medicina e Chirurgia a Lecce. In questo modo intendiamo anche tutelare tutti i rapporti che sono scaturiti proprio dall’approvazione della variazione al bilancio del 15 febbraio”. L'esigenza di stabilire l’urgenza alla variazione è derivata dalla necessità di avviare tempestivamente le procedure amministrative necessarie per il raggiungimento dei requisiti minimi ministeriali per l'accreditamento del CdS in Medicina e Chirurgia presso gli Organismi Ministeriali per l'anno accademico 2021/2022. 

Con la stessa delibera del 15 febbraio sono stati approvati anche gli schemi della "Convenzione risorse umane per l'attivazione del Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia presso l'Università del Salento" e della "Convenzione tra la Regione Puglia e l'università del Salento per il finanziamento di posti di professore di ruolo e di ricercatori (RTD.b) dell'area non medica, bio-ingegneria, funzionali al consolidamento dei requisiti minimi di accreditamento ministeriale del corso di studio in Medicina e Chirurgia.

La delusione nella mattinata

In mattinata era arrivata la doccia fredda per Unisalento: l'iter per l'istituzione della Facoltà di Medicina aveva trovato un intoppo inatteso, essendo decaduto il disegno di legge che prevedeva lo stanziamento da parte della Regione Puglia di circa 80 milioni di euro nei prossimi 20 anni per l'attivazione del corso di studi a Lecce

Lo stop per i termini scaduti

Questa mattina era prevista l'audizione in I commissione dell'assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese, e il voto dopo due rinvii consecutivi, ma c'è stato un altro stop perché, nel frattempo, sono trascorsi i 90 giorni previsti per legge per la ratifica da parte del Consiglio regionale.

Emiliano: ripresenteremo il ddl

La Giunta regionale - aveva fatto sapere il presidente Michele Emiliano - intende comunque ripresentare un nuovo provvedimento contenente la stessa variazione di bilancio, quindi la seduta è stata aggiornata e sarà riconvocata appena il provvedimento sarà nuovamente adottato.  In serata la lieta notizia. Delibera nuovamente riadottata per consentire l'attivazione del corso dal prossimo anno accademico.

Leo: si parte subito

“Il corso di laurea MedTec di Lecce prenderà il via con l’inizio dell’anno accademico 2021-2022. Su questo non ci sono e non ci saranno dubbi o cambiamenti di programma”. L’assessore regionale all’Istruzione e Università Sebastiano Leo interviene in relazione a quanto comunicato oggi durante la Commissione regionale al Bilancio. “In mattinata era prevista l’audizione mia e dei colleghi Lopalco e  Piemontese per discutere della variazione di bilancio relativa agli 80 milioni di euro destinati all’istituzione di Medicina a Lecce. Oggi in giunta abbiamo approvato un disegno di legge che ribadisce la volontà della Regione Puglia di istituire il corso di laurea  di medicina e chirurgia presso l’università del Salento. Nel mezzo, le legittime richieste di approfondimento della materia da parte dei consiglieri regionali in Commissione Bilancio. Richieste che rientrano in quello che ho sempre voluto fosse un percorso condiviso tra maggioranza e opposizione per il raggiungimento dell’unico obiettivo che conta: far partire il Corso di Laurea MedTec a Lecce già dal prossimo novembre”.

Ultimo aggiornamento: 25 Maggio, 09:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA