«Troppa pressione mediatica», De Marco chiede di essere trasferito nel carcere di Milano

Giovedì 4 Marzo 2021

Antonio De Marco, l'omicida reo confesso dell'arbitro leccese Daniele De Santis e della sua fidanzata Eleonora Manta, ha chiesto di essere trasferito nel carcere di Milano-Bollate.

Nell'istanza inviata all'Ufficio detenuti del Dap, lo studente 21enne di Casarano, attualmente detenuto a Lecce nel carcere di Borgo San Nicola, motiva la richiesta di trasferimento con la necessità di allontanarsi dalla pressione mediatica a cui è sottoposto, per poter affrontare, consapevole della possibilità di una condanna all'ergastolo, un percorso formativo idoneo alle sue competenze, individuando nell'istituto penitenziario milanese quello maggiormente idoneo «per la sua provata vocazione trattamentale».

Se la richiesta verrà avallata, previo nullaosta dell'autorità giudiziaria, il trasferimento in un altro penitenziario dovrebbe avvenire una volta che terminerà la perizia psichiatrica a cui De Marco sarà sottoposto a partire dal prossimo 13 marzo dai periti nominati dalla Corte d'assise di Lecce.

Ultimo aggiornamento: 5 Marzo, 08:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA