Maltempo, paura all'Università: finestra in frantumi ad Ecotekne. E le associazioni chiedono manutenzione e sicurezza

Finestrone divelto nella Community Library di UniSalento
Finestrone divelto nella Community Library di UniSalento
di Mattia CHETTA
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Gennaio 2023, 19:26 - Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 11:59

Attimi di paura questa mattina nella Community Library di UniSalento, all’interno del complesso Ecotekne. A causa delle copiose piogge delle scorse ore un finestrone a poca distanza dalle postazioni studio si è staccato andando in frantumi. L’episodio ha sollevato un nuovo vespaio di reazione e polemiche tra le associazioni e sindacati studenteschi che ora contestano la precarietà strutturale di un immobile inaugurati appena lo scorso 29 settembre.
«A distanza di poco più di un mese dal crollo di un pannello del solaio in un’aula di Ingegneria dell’Università del Salento – ha denunciato Andrea Gaetani, dirigente provinciale di Gioventù Nazionale – il complesso Ecotekne è protagonista di un altro incidente che siamo costretti a segnalare.

La posizione delle associazioni

Questa mattina è bastato il maltempo a causare la rottura di una finestra nella “Community Library”, la sala studio frequentata dagli studenti dell’ateneo. La finestra ha ceduto staccandosi dal gancio cadendo per terra, provocando anche la frantumazione del vetro. Tutto questo a distanza estremamente ravvicinata dai ragazzi che erano lì per studiare. È un banale incidente, è vero. Può succedere, è vero. Ma il fatto che tutti i presenti siano rimasti illesi è, ancora una volta, una fortuna. Cosa bisogna aspettare per intervenire, che qualcuno si faccia male? – ha incalzato Gaetani –. Chiediamo interventi di manutenzione solerti ed efficaci: gli studenti hanno il diritto di frequentare le lezioni e le aule studio in condizioni di sicurezza».


A chiedere spazi più accessibili e sicuri ci hanno pensato anche i rappresentanti di Link Lecce – Coordinamento universitario.
«Abbiamo provveduto a inviare immediatamente una segnalazione all'amministrazione – hanno scritto sulla loro pagina Facebook – chiedendo un sopralluogo tempestivo e l’attuazione dei dovuti controlli, affinché la sicurezza degli studenti e delle studentesse all’interno dell’edificio non venga messa più a rischio. La sicurezza degli studenti e delle studentesse non può più essere messa a rischio. Chiediamo dunque che vengano presi dei provvedimenti immediati con una visione strutturale a lungo termine».


«Eventi come questo – denuncia Unione degli universitari – fanno capire quanto poco sicure siano le nostre strutture e quanto ci sia bisogno di revisioni e di provvedimenti strutturali che possano non indurre più la comunità studentesca ad avere timore dei luoghi che frequenta quotidianamente».
carico

© RIPRODUZIONE RISERVATA