Lecce-Brindisi: attivo da questa mattina l'autovelox. Rischio multe sulla statale. Ecco dove

Martedì 24 Maggio 2022

E' attivo da questa mattina il nuovo autovelox sulla superstrada Lecce-Brindisi, nel territorio di competenza del comune di Trepuzzi. Esattamente nel tratto di carreggiata tra la Q8, per chi da Brindisi procede verso Lecce, e nei pressi dello svincolo per l’abbazia di Santa Maria a Cerrate per chi procede nel senso di marcia che dalla città barocca conduce verso in centro messapico.

Due dispositivi che monitoreranno la velocità dei veicoli in transito lungo le due carreggiate, e in caso di superamento del limite massimo consentito che è di 110 km/h, e quindi di infrazione, farà scattare la multa.

Nuovo autovelox sulla Lecce-Brindisi, l'occhio elettronico si accende lunedì

Si tratta di autovelox fissi, preceduti da segnalatori luminosi, posti ad una distanza di 500 metri rispetto al rilevatore di velocità, e che serviranno soprattutto a ridurre il tasso di incidentalità, a maggior ragione in un periodo come quello della prossima estate che registrerà un flusso di turisti in arrivò in Salento.

Ma quelli già posizionati nel territorio del comune di Trepuzzi, e attivi, non saranno gli unici rilevatori presenti lungo quel tratto della superstrada. Anche il comune di Surbo, poco più a sud, ha in progetto di posizionare altri autovelox per raggiungere lo stesso obiettivo: ridurre drasticamente gli incidenti stradali. In effetti l’ultimo tratto della Lecce-Brindisi registra purtroppo un altro tasso di incidentalità, con numerosi sinistri, alcuni dei quali anche mortali. Se i due autovelox che ricadono nel territorio di Trepuzzi saranno attivi entro pochissimi giorni, per quanto riguarda Surbo si tratta invece ancora di un progetto allo stato embrionale.

 

Salento, ecco il piano con tutte le postazioni di autovelox sulle strade provinciali

Ultimo aggiornamento: 25 Maggio, 15:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA