Code e disagi, il sindaco scrive alla direzione di Poste Italiane: «Subito interventi»

Code e disagi, il sindaco scrive alla direzione di Poste Italiane: «Subito interventi»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Luglio 2022, 14:37

Improvvise chiusure dell’Ufficio Postale, cattivo funzionamento dello sportello Postamat, lunghe code di cittadini in attesa sotto il sole: questi e altri disagi e disservizi sono stati segnalati dal sindaci di Alezio, andrea Barone, alla direzione generale di Poste Italiane. La richiesta: un intervento immediato per porre rimedio ai disservizi.

La lettera del sindaco

«Abbiamo accertato che le modifiche delle giornate di apertura e il mancato funzionamento del postamat - scrive Barone dopo aver elencato i motivi del disagio degli utenti - non vengono adeguatamente segnalate all’utenza, causando così la formazione di capannelli di persone, prevalentemente anziani, che sostano innanzi all’Ufficio nelle ore più calde della giornata in attesa di avere notizie in merito alla riapertura».

Alezio, spiega il sindaco, è un Comune ad alta densità di turisti e, pertanto, l’utenza dell'Ufficio Postale aumenta. «Considerato che, già in altri periodi dell’anno, si ricevono continue lamentele da parte della cittadinanza, che segnala lunghe ore di attesa per poter fruire di un qualsiasi servizio, a causa della riduzione del personale operativo presso l’Ufficio Postale di Alezio e che i disservizi si sono moltiplicati nelle ultime settimane, esprimo un forte disappunto per i continui disservizi, che cagionano gravi pregiudizi, soprattutto alle fasce più deboli della popolazione e invito Poste Italiane Spa a ripristinare quanto prima il servizio ed a garantire la continuità dello stesso senza interruzione, intensificando lo stesso in termini di efficienza operativa. All’uopo, si fa presente che, in tutti i paesi limitrofi, tali disservizi non sono stati registrati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA