Tabaccaio uccide un ladro in casa: «Ho sparato per paura». La vittima è un 39enne romeno

Gli altri tre ladri sono riusciti a scappare

Martedì 26 Ottobre 2021
Indagato per omicidio, il tabaccaio 59enne che ha sparato ai ladri nella sua villa, uccidendone uno

«Quando sono entrato in casa ho sentito dei rumori. Ho capito che c’era qualcuno al piano superiore e allora ho preso il fucile perché mi sono spaventato»: queste, le parole rilasciate al Corriere della sera da Sandro Fiorelli, il tabaccaio che, ieri, ha sorpreso quattro persone a rubare nella sua villetta di Santopadre ( Frosinone) e ha sparato con il suo fucile, uccidendone una.

 

Leggi anche - Ladri in villa, tabaccaio spara e uccide un bandito a Frosinone

 

Un tentativo di furto finito in tragedia. La vittima, ritrovata morta nel giardino del 59enne Fiorelli, è il romeno Mirel Joaca Bine, di 39 anni. Quando i soccorsi sono arrivati, l'uomo era già senza vita: inutili i tentativi dei medici del 118 di rianimarlo. Gli altri tre complici, invece, sono riusciti a scappare. I militari hanno interrogato il tabaccaio, indagato per omicidio, che in passato era già stato derubato.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA