Meghan Markle e l'aborto: «Nessuno dovrebbe essere costretto a mettere a rischio la propria vita»

L'appello dell'attrice a esprimere il proprio dissenso alle urne

Meghan Markle legge aborto
Meghan Markle legge aborto
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Giugno 2022, 18:09

A una settimana dalla decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti di ribaltare la sentenza Roe vs Wade che nel 1973 introdusse il diritto all'aborto, Meghan Markle prende la parola in difesa delle donne. Il suo intervento era atteso dai fan della duchessa, ma anche dai suoi detrattori che negli scorsi giorni non hanno perso occasione di evidenziare come il suo silenzio paresse quasi un assenso intorno a una questione così delicata e divisa.

Leggi anche > Alec Baldwin, la figlia Ireland: «Sono stata violentata e ho abortito»

Meghan Markle e l'aborto: «Nessuno dovrebbe essere costretto a mettere a rischio la propria vita»

Confrontandosi con la scrittrice statunitense Gloria Steinmen, Meghan Markle ha invece dichiarato il proprio sgomento. Sia lei che il principe Harry sono rimasti molto turbati da una decisione che pare essere solo l'inizio di una serie di nuovi provvedimenti che da qui ai prossimi mesi potrebbero limitare notevolmente la libertà dei cittadini, come l'abolizione delle unioni tra persone dello stesso sesso o un più difficile accesso ai metodi contraccettivi tra coppie sposate.

«Questi problemi sono sistemici, interconnessi e prevenibili – ha dichiarato l'attrice –. Le donne di colore e in particolare le donne nere sono le più colpite da queste decisioni perché la maggior parte di noi non ha lo stesso accesso all'assistenza sanitaria, alle opportunità economiche, alle risorse per la salute mentale... l'elenco potrebbe continuare. È difficile sopravvalutare ciò che questa decisione provocherà a queste comunità».

Alla domanda sulle sue esperienze di salute riproduttiva e sullo stigma che circonda l'aborto, la duchessa, che in passato ha avuto un aborto spontaneo, ha ribadito di sentirsi «fortunata» ad avere i propri figli. Per poi aggiungere: «Francamente, che si tratti di una donna messa in una situazione impensabile, di una donna non pronta a mettere su famiglia, o anche di una coppia che merita di pianificare la propria famiglia in un modo che abbia più senso per loro, si tratta di avere una scelta. Nessuno dovrebbe essere costretto a prendere una decisione che non vuole prendere, o che non è sicura, o che mette a repentaglio la propria vita».

«Questo momento richiede unità, ascoltando davvero le persone, comprendendo che la Costituzione è stata scritta in un momento in cui le donne erano cittadine di seconda classe. Non lo siamo» ha puntualizzato Meghan Markle, che alla luce dei recenti avvenimenti ha affrontato a lungo il tema dell'aborto con il marito Harry.

Meghan Marke e l'appello al voto alle midterm election

La moglie del principe ha poi promesso che si recherà a Washington per fare pressione affinché venga approvata una legislazione che tuteli la parità di diritti tra donne e uomini. Infine ha incoraggiato tutti i cittadini delusi e arrabbiati a esprimere il loro punto di vista alle urne alle midterm election del prossimo novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA