Una molotov davanti al cantiere dell'ospedale Monopoli-Fasano: indagano i carabinieri

Venerdì 17 Settembre 2021 di Alfonso SPAGNULO

Un segnale inquietante su una delle opere pubbliche più importanti del territorio. Una bottiglia incendiaria è stata fatta trovare, mercoledì scorso, davanti all’ingresso del nuovo ospedale di Monopoli-Fasano, quello in fase di costruzione a ridosso della strada statale 16, a 3 chilometri da Fasano e a 7 da Monopoli. La molotov era accompagnata da un biglietto intimidatorio.

 

L'amara scoperta stamattina

A trovare l’ordigno di fabbricazione artigianale sono stati, al mattino, gli operai impegnati nel cantiere. Arrivando sul posto di lavoro, i manovali hanno trovato, sulla sbarra in ferro posta all’ingresso dell’area di lavoro, la bottiglia incendiaria che, per l’appunto, era accompagnata da una biglietto. Sono stati gli stessi operai a telefonare ai carabinieri della Compagnia di Monopoli per informarli del rinvenimento che avevano appena fatto. I militari dell’Arma si sono recati sul cantiere del nuovo ospedale e, prima di procedere ad acquisire l’ordigno incendiario, che è stato posto sotto sequestro, hanno effettuato tutti i rilievi di rito. Il contenuto del biglietto al momento è top secret. Quello che è certo è che conteneva pesanti minacce. Si indaga a tutto campo.

Ultimo aggiornamento: 14:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA